akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

16 gennaio 2010

1483. Il debito



...doveva io, nel celebrare gli encomi delle tenebre, trattenermi alquanto a raccontare le grandezze de' lor maggiori, che tali appunto sono, come or udirete, l'antico caos e 'l fecondissimo Niente. E giaché del caos mi ricordo d'aver favellato nel mio primo discorso, mi riconosco oggi e mi confesso tutto debitore al Niente.

Giuseppe Castiglione
Discorso academico in lode del Niente, [Napoli 1632]
presentazione, cura e commento di L. Bisello
a cura di C.Ossola, Torino, Ed. Scriptorium, 1995, pp. 95-109

Per l'immagine ©Alessandra Gambardella, 2006