akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

10 dicembre 2009

1448. Una testa, una colpa


Disserebatur contra: paucorum culpam ipsis exitiosam esse debere, nihil universorum iuri derogandum*.

Tacito
Libri ab excessu Divi Augusti (Annales)
XIII, 27, 1

[
*Altri, invece, pensavano che la colpa dei pochi dovesse essere di rovina soltanto a loro, e che non era per questo il caso di minare i diritti di tutti.]