akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

31 ottobre 2009

1436. Avviso ai naviganti


Questo "(non)luogo" non è chiuso né chiuderà, anche se ormai ho deciso di trasferirmi quasi in pianta stabile nella >>>foresteria.
Uno spazio più a misura del mio percorso attuale.

Auguro ogni bene a tutti.

C.

27 Comments:

  • At 31/10/09 3:11 PM, Anonymous Anonimo said…

    Enigmatica Clelia,sempre più mi ricordi " Emily".
    Inscindibili in te il luogo e la parola, entrambi li abita come i fantasmi che la visitano: "Sento nella mia stanza un compagno invisibile:/la sua presenza non è confermata da gesto o parola. / Né occorre fargli posto. /...La presenza è la sola / libertà che si prende./Né io né lui tradiamo il patto del silenzio."
    E.DICKINSON.
    Il non sentire più, la tua gentile e paziente risposta alle nostre modeste opinioni ci dispiace e rattrista molto, allontanandoci forse, dal tuo monumentale lavoro di divulgazione della letteratura e delle scienze universali.Clelia, tu sei la nostra Musa che ci ha aiutati e ci aiuterà a comprendere "la bellezza del mondo." Interpretando il pensiero di molti amici ti supplichiamo in coro:
    "dialéghesthai" con i tuoi fedeli amici.
    Hubert

     
  • At 31/10/09 3:37 PM, Anonymous Anonimo said…

    Invoco tutti gli amici del blog a rispondere in tanti, affinchè Clelia ripensi al suo "Silenzio" per noi forse ingiustificato ed inconprensibile.
    Hubert

     
  • At 31/10/09 3:39 PM, Anonymous Anonimo said…

    Le tue risposte sono conforto per noi. Clelia ti preghiamo di tornare a risponderci!

     
  • At 31/10/09 4:56 PM, Blogger Dario D'Angelo said…

    Mi piace l'idea della temporanea residenza, in attesa di nuovi alloggi mi attrezzo per continuare a seguirti :-)

     
  • At 31/10/09 7:03 PM, Blogger Elena said…

    Ciao Clelia, non perderò certo le tue tracce per un semplice trasferimento. Nel tuo silenzio e nel tuo vagare di questo periodo sono sempre riuscita ad ascoltare innumerevoli suoni, a scorgere orme che riconosco.
    Un abbraccio
    Elena

     
  • At 31/10/09 9:00 PM, Blogger Giuliano said…

    Bene, mi abituerò (se fai clic anch'io ho delle novità, spero piacevoli)

     
  • At 31/10/09 9:43 PM, Blogger JLBO said…

    Que votre silence ne soit qu'une étape de récollection et qu'il banisse de votre coeur toute amertume. A bientôt.

     
  • At 1/11/09 2:16 AM, Blogger Giovenale Nino Sassi said…

    Ascolterò il silenzio.
    ... ma tu, principessa, non tardare.
    Quando è sera, una parola, un pensiero,
    restituiscono vita alla vita:
    il racconto di quello che siamo o siamo stati, noi, uomini di questo tempo confuso e incerto.

     
  • At 1/11/09 11:44 AM, Blogger Gioacchino said…

    Ovunque andrai non ci perderai, non ti perderemo.

     
  • At 1/11/09 4:29 PM, Anonymous Sento parole said…

    Clelia cara , capisco la tua esigenza ; mi consola il fatto che per me è sufficiente seguirti ...in silenzio. M.P.

     
  • At 1/11/09 4:29 PM, Anonymous Sento parole said…

    Clelia cara , capisco la tua esigenza ; mi consola il fatto che per me è sufficiente seguirti ...in silenzio. M.P.

     
  • At 2/11/09 9:07 AM, Blogger Maria Bonelli said…

    Gentile Clelia,
    è incredibile! La seguo "in silenzio" da quasi un anno ormai..
    Ogni suo post è per me un momento di ri-flessione, spesso una provocazione, spesso una lente con la quale osservare le mie esperienze in modo diverso, ma sono anche tanto altro ancora...
    Continuerò a seguirla nella sua "foresteria"...
    In effetti per me è come se non cambiasse nulla...
    Ma sapere che qualcosa è cambiato invece mi incuriosisce: ha suscitato in me una reazione che ancora non capisco! starò a vedere, anzi ad ascoltare...
    Intano che tutto le sia propizio.
    Maria Bonelli

     
  • At 2/11/09 11:59 AM, Anonymous Anonimo said…

    mi unisco al coro degli altri, anch'io in silenzio seguo costantemente questo blog, il più delle volte perchè mi mancano le parole altre volte per una forma di riserbo che mi sembra sempre più in sintonia con clelia e la sua scelta.
    ho già aggiunto "foresteria" ai miei link .
    mariagrazia

     
  • At 2/11/09 12:26 PM, Anonymous Anonimo said…

    Io sono certa che nulla più soffocherà la mia rima,
    il silenzio l’ho tenuto chiuso per anni nella gola
    come una trappola da sacrificio,
    è quindi venuto il momento di cantare
    una esequie al passato.
    .

    Alda Merini, da "La Terra Santa"...

    ps
    ho aggiunto ai miei link ''foresteria'' e non solo per non perderti mai di vista.

    Giovenale Nino Sassi

     
  • At 2/11/09 2:43 PM, Anonymous Anonimo said…

    Ciao Clelia, comprendo il tuo bisogno di cambiare, e attenderò con calma uno dei tuoi infiniti e bellissimi ritorni, cisarà un motivo in più per festeggiare, intanto grazie per tutto quello che mi hai dato
    Ciao

    Nemo

     
  • At 4/11/09 8:14 PM, Anonymous Domenico Fina said…

    Clelia tra le tue letture filosofiche inserisci un racconto lungo di William Trevor appena uscito da guanda: "L'amore, un'estate", secondo me ti piacerà, Trevor è un maestro delle relazioni umane e i suoi racconti sanno di campagna e di natura.
    Non ho capito perché in italiano non sia stato tradotto letteralmente, cioè "Amore ed estate", perché se Trevor ha voluto intitolarlo così ci sarà un motivo, ossia voleva legare l'amore a una stagione come Rohmer arriva a legare l'amore al pomeriggio, in un noto film. Ciao.

     
  • At 8/11/09 12:28 AM, Blogger gabrilu said…

    Clelia fa sempre e solo quello che le pare, giustamente e a prescindere da noi :-)
    Ciao, Clelia, e arrivederci a quando ti verrà voglia di rivederci
    Ciao ^__^

     
  • At 14/11/09 5:18 AM, Anonymous Massimo said…

    Ciao Clelia...

    http://vimeo.com/6913172




    Avere una vista acuta.. tanto da scorgere il più esile filo d'erba.. e le sue radici.

    Essenza di un'assenza.




    E' un'ora.. non giorno e non notte.

    Meglio.




    Buon tutto.. cara amica



    +M.+

     
  • At 15/11/09 3:25 PM, Anonymous Anonimo said…

    ammore, non potresti tornare a palazzo, ché raggiungerti in foresteria è un po' disagevole.

    J.

     
  • At 15/11/09 9:02 PM, Anonymous Michele said…

    Non mi permetto di rubare un'amicizia che nessuno mi ha dato né inseguire chi non vuole esserci come noi vorremmo.
    C. rimane in rete, continuerà a provarci e ad esserci.
    Come un nulla che si riesce ad afferrare proverò a dimenticarmi del tempo passato prima di averla incontrata.

    Michele

     
  • At 15/11/09 11:24 PM, Anonymous Lorena said…

    Tra i mali d'Italia ci sono gli eterni idioti in vena di battutine idiote... come quell'anonimo J.
    Quel che è peggio però non è solo lui che, poveretto, le fa per ottenere o dimostrare chissà che, ma anche chi, nel caso, ci ride pure.
    Insomma, il nano su ha buoni adepti e, temo, trasversali ormai, "apicelli" compresi.

    Ciao inimitabile Clelia

     
  • At 19/11/09 7:41 AM, Blogger Gabriele De Ritis said…

    In attesa del tuo eterno ritorno, ti abbraccio.
    Gabriele

     
  • At 20/11/09 9:32 PM, Anonymous Anonimo said…

    Mi sono fermato per un saluto….

    Non voglio disturbare i tuoi sogni,
    sarebbe un peccato per il tuo riposo,
    non devi sentire i miei passi
    -piano piano chiudo la porta !
    Passando ti scrivo sull'uscio

    '' Buona notte ''
    .

    perchè tu possa vedere
    che ho pensato a te.
    .
    GSN

    ps
    Non male la foresteria

     
  • At 24/11/09 2:39 AM, Anonymous Mercurio said…

    Che bel posto, questo tuo blog.
    E anche l'ultimo.
    Spero poterci passare spesso a leggerti.

     
  • At 2/12/09 2:58 PM, Anonymous Bianca Madeccia said…

    Ciao Clelia, ho trovato per caso il tuo "poecasta" che è una bellissima idea e ti ringrazio per avermi citato tra i blog. Mi ha fatto veramente piacere credimi. Unica cosa, il mio cognome è MAdeccia e non MEdeccia. Ti ho trovato per puro caso proprio perché ho commesso lo stesso errore di digitazione. Si può correggere? Grazie mille. Sarà un piacere segnalare la tua iniziativa anche ad altre poete e proprietarie di blog. Cari saluti. Bianca Madeccia madeccia@tiscali.it

     
  • At 7/12/09 9:56 AM, Anonymous la ragazza dai capelli strani said…

    c'è bisogno, alle volte, di cambiare casa. ridipingere le pareti, redistribuire i metri quadri tra le stanze, appuntire o smussare certi spigoli, cambiare le foto o i quadri dentro alle cornici che macchiano i muri.

    (l'ultima volta che l'ho fatto, ho cambiato anche il mio nome e il mio viso dentro allo specchio. ero tornata per lasciarti il mio nuovo indirizzo, ma non ti ho trovata a casa)

    continuo a seguirti di là.

     
  • At 7/12/09 8:31 PM, Blogger alexandra said…

    Ciao Clelia, sto tornando a scrivere. Per abbandonare la malinconia che ho provato in questi mesi. Il fatto che non avessi cancellato il blog era significativo. Volevo tornare.
    Un abbraccio

    Alessandra

     

Posta un commento

<< Home