akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

17 giugno 2009

1357. Verso una filosofia dell'esistenza possibile [III]


La ricerca dell'essere rinvia alla domanda relativa a colui che cerca. L'essere di chi cerca è esistenza possibile, la sua ricerca è il filosofare. L'essere diventa problema per l'esistenza e, filosofando, si mette in cammino verso se stesso percorrendo le vie del pensiero.
In quanto la coscienza in generale ritiene di conoscere l'essere in termini universalmente validi, il suo filosofare non è il filosofare dell'esistenza possibile. La coscienza in generale, infatti, non conosce che oggetti nel mondo, le scienze che essa determina sono orientazione nel mondo, in base al loro senso esse trovano l'essere e lo possiedono; come tali sono filosofiche se si pongono al servizio della ricerca dell'essere, mentre in se stesse non costituiscono alcuna ricerca dell'essere.
Un filosofare che parte dall'esistenza possibile e che vuole realizzarsi attraverso una vita filosofica rimane in continua ricerca. La coscienza dell'origine sospinge verso questa origine, in quanto ricerca autocosciente che incrementa la sua disponibilità verso l'essere ovunque questo le si offre.

Philosophie, II, 2
Springer Verlag OHG, Heidelberg, 1956

3 Comments:

  • At 18/6/09 11:01 AM, Blogger Giovenale Nino Sassi said…

    Tracci sorgenti di pensieri buoni per riflettere...Grazie !
    Nino Giovenale Sassi

     
  • At 18/6/09 2:52 PM, Blogger Elena said…

    Cara Clelia, se rimanere in continua ricerca può equivalere a porsi infinite domande potrei pensare di "filosofare"...
    mentre invece la sensazione che ho è per lo più quella di smarrire continuamente anche i pochi punti di riferimento acquisiti in precedenza, in un modo tale che ogni viaggio che decido di intraprendere pensando di potermi avvicinare ad una riposta, apre mille altri percorsi possibili. Significa per me uno stato mentale perennemente indefinito, indeterminato, dispendioso in quanto a energie. Curiosamente però, non riesco a non considerarlo anche appagante, soprattutto quando tutto questo contribuisce ad innescare un dialogo, un confronto
    Un caro saluto
    Elena

     
  • At 18/6/09 3:32 PM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Nino, Elena, grazie.

    Ricambio i vostri pensieri.

    C.

     

Posta un commento

<< Home