akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

25 maggio 2009

1332. Il flagello dell'umanità


C'è un libro sulla fine degli uomini, scritto da Dicearco, grande e facondo filosofo peripatetico, il quale elencate le altre cause, quali le inondazioni, le pestilenze, le devastazioni, perfino le improvvise invasioni di animali, di cui dimostra che hanno distrutto con la loro violenza intere stirpi umane, mette poi a riscontro quanti più uomini sono stati soppressi dalla violenza di altri uomini, cioè da guerre e sedizioni, rispetto a qualunque altra calamità naturale.

II, 16