akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

10 maggio 2009

1314. Metafore & connessioni

Nel cervello umano ogni neurone riceve segnali d'ingresso da migliaia di altri neuroni, li trasforma in funzione del suo stato interno e trasmette l'informazione elaborata ad altri neuroni. Le cellule nervose funzionano simultaneamente, comunicando attraverso le sinapsi, il cui compito è quello di mediare l'intensità con cui il segnale passa da un neurone all'altro. L'elaborazione nel suo complesso non è regolata passo dopo passo da istruzioni, come in un calcolatore digitale, bensì dalla ricca struttura delle connessioni tra i neuroni.
Sebbene i neuroni biologici siano alquanto complessi da simulare, anche un modello semplificato di neurone, purché collegato con altri a formare una fitta rete di elementi, è in grado di compiere elaborazioni interessanti. Il concetto chiave di questa nuova filosofia di elaborazione è il connessionismo: fissato il modello di neurone, sono le connessioni che determinano il comportamento della rete.
Cambiare le connessioni tra neuroni significa cambiare le loro interazioni e quindi significa modificare il comportamento globale della rete.

Pubblicato con Flock

1 Comments:

  • At 17/5/09 1:04 PM, Blogger alexandra said…

    Connessionismo


    Modelli potenziali
    a basi matematiche,
    nuovo fulgore
    che indaga
    l’insondabile.
    Nuovo strumento
    chiarificatore
    d’intuizioni fulminee
    e vaghe,
    parto cerebrale
    d’infinito splendore
    divino.
    (versi miei)

    Cara Clelia, ho deciso di chiudere il blog ma non di cancellarlo perché rappresenta una fase della mia vita e del percorso che sto costruendo.
    Continuerò a visitare e commentare il tuo blog che è il mio punto di riferimento intellettuale.
    Un saluto affettuoso,

    Alessandra

     

Posta un commento

<< Home