akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

10 maggio 2009

1313. Punti di vista


Non sono sentimentale... sono romantico.
Il fatto è che i sentimentali credono che le cose durino, i romantici, invece, hanno una fiducia disperata che non durino.

Pubblicato con Flock

4 Comments:

  • At 10/5/09 4:14 PM, Anonymous Domenico Fina said…

    Opplà, oggi compio 40 anni. Echeggiano frasi fatte come e i miei primi splendidi 40 anni, oppure la vita comincia a 40 anni.
    Io direi piuttosto che la vita comincia tutti i giorni, quando
    zampilla, inattesa, dalle lande dell'indolenza - come scriveva pressappoco Canetti. Che altro volere, la luna forse ?

    Ciao super Cara Clelia

     
  • At 10/5/09 4:50 PM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Ciao carissimo Domenico.

    Lascia che anche il mio augurio si associ a quello dei tuoi più cari amici.

    C.

     
  • At 11/5/09 12:49 PM, Anonymous Domenico Fina said…

    Grazie, mi è andata bene come calore attorno.

    Clelia, ti ricordi del brano raccontato da Camon in Tenebre e tenebre quando nel giorno del suo compleanno per un complesso di disattenzioni, chimiamolo così,
    tutti si dimenticano di fargli gli auguri (famiglia compresa) e l'unico che si ricorda di lui è lo sportello bancomat quando va a ritirare i soldi.

    Questa è poesia nera, come l'avrebbe definita Kundera pensando a Kafka, una carezza metallica che arriva dalla macchina burocratica e non più dagli affetti consueti.

    Buona giornata

     
  • At 12/5/09 11:16 AM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Caro Domenico,

    spesso la vita è piena di questa "poesia nera", come bene l'hai definita tu.

    So che questo non è il caso tuo, ma fai bene a "certificarlo", perché non è detto che una cosa che non accade a noi, non possa accadere, nel medesimo istante, a qualcun altro sventurato.

    Ricambio il buon auspicio.

    C.

     

Posta un commento

<< Home