akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

04 maggio 2009

1297. Quella favola che non si ripete

Le testimonianze di una favola non sono quasi mai possibili, soprattutto quando la favola si è svolta durante un'infanzia; poiché di là parte questa storia, da quel mondo leggero e incantato senza sofferenze, sembrava, senza gloria forse, ma trionfalmente ironico, incline a una lieta profanazione, com'è talvolta il mondo dei fanciulli con le sue realtà insostituibili, le sue sorprendenti chiaroveggenze, le sue malizie studiate e dosate, le sue crudeltà forse inconsapevoli...

Pubblicato con Flock