akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

02 maggio 2009

1291. Filosofia: tra dubbio e misura

Chi desidera filosofare, dubitando all'inizio di tutte le cose, non assuma alcuna passione in un dibattito prima di aver ascoltato le parti in contrasto e dopo aver bene considerato e confrontato il pro e il contro, giudichi e prenda posizione non per sentito dire, secondo le opinioni dei più, l'età, i meriti e il prestigio, ma sulla base della persuasività di una dottrina organica e aderente alla luce della ragione. Parole e dicerie non giovano alla sapienza e alla bontà più che all'ignoranza e all'iniquità. Dalla semplicità delle parole emergono verità e conoscenza; della loro ridondanza si compiacciono indolenza e furbizia; dalla loro varietà, accompagnata da interessata cupidigia, sgorga la vanità.

Pubblicato con Flock

4 Comments:

  • At 2/5/09 4:28 PM, OpenID ariemma said…

    che bello questo blog!

     
  • At 2/5/09 9:15 PM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Grazie, Tommaso.

    Benvenuto.

    C.

     
  • At 3/5/09 4:06 PM, Blogger AbuSimbel said…

    Dalla semplicità delle parole emergono verità e conoscenza; della loro ridondanza si compiacciono indolenza e furbizia; dalla loro varietà, accompagnata da interessata cupidigia, sgorga la vanità.
    ----------------------------------

    bellissimo pensiero per niente raccolto dai troppi, anche commentatori di questo tuo blog, che fanno di tutto per essere incomprensibili.
    Una volta, ragazzo, mi chiedevo se ero troppo ignorante per capire certi scritti; ora sono certo di esserlo incommensurabilmente ma non mi angoscio piu quando leggo certa prosa.

     
  • At 3/5/09 8:27 PM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Caro AbuSimbel,

    credo sia giusto lasciare che ognuno si esprima come meglio sa; del resto la semplicità è un punto di arrivo, più che una base di partenza.
    Io stessa vorrei avere il dono della leggerezza, la stessa che hanno i tre passeri che mi stanno saltellando proprio ora davanti in attesa di una piccola mollica di pane.

    Grazie del tuo pensiero.

    C.

     

Posta un commento

<< Home