akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

01 maggio 2009

1289. Fra il dire e il non dire c'è di mezzo... il cercare

Si potrebbe pensare che la differenza fra ideologia e filosofia non sia poi così grande se tanto nel pensiero espressivo quaanto nel pensiero rivelativo v'è uno sfasamento fra il detto e il non detto, giacché in entrambi la parola rimanda a qualcosa di non esplicito, che contiene il reale significato del discorso. Ma la differenza non potrebbe essere più grande, perché il divario fra il detto e il non detto si presenta nel primo come divergenza fra l'esplicito e il sottinteso, e nel secondo come scarto tra l'esplicito e l'implicito: nel pensiero espressivo la parola non dice tutto perché maschera la base temporale che occultamente vi si esprime, e nel pensiero rivelativo la parola non dice tutto perché la verità che vi risiede è inesauribile, e le si consegna solo nella forma di dover essere cercata ancora.

Pubblicato con Flock