akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

01 maggio 2009

1288. Aperture di sincerità

...E come dopo aver frequentato a lungo una persona ne giudichiamo il carattere non da un singolo discorso, umore o opinione, e neppure da quel che ci dice un certo giorno, ma dal tenore generale del suo comportamento e della sua conversazione, così di uno scrittore che ci si apre per forza di cose senza riserve ci domandiamo: è sincero? Racconta la verità? Sembra motivato dal desiderio di scoprirla e venircela a dire?

Pubblicato con Flock