akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

12 aprile 2009

1263. Le reliquie degli spiriti

"Studiare il valore degli uomini e delle cose!..." pensava il giovane romito, vedendo fissarsi in lui dai profondi scaffali l'occhio vitreo e miscredente dei morti scrittori; "Converrebbe aver tra la mano le anime, non i libri!... pure anche il notomista cerca nei cadaveri la scienza della vita, e cosa son altro i libri se non le reliquie degli spiriti?"
Ippolito Nievo > Il Barone di Nicastro
> Ed. Studio Tesi, 1987

[Devo la feconda rilettura alla cara Gabrilu, che in uno, anzi due commenti a >>>questo post, mi ha sollecitato un nuovo interesse per l'autore e la sua opera tutta. Di questo la ringrazio].
Pubblicato con Flock