akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

05 aprile 2009

1253. Rivoluzioni

Ogni rivoluzione scientifica ha reso necessario l'abbandono da parte della comunità di una teoria scientifica un tempo onorata, in favore di un'altra incompatibile con essa; ha prodotto, di conseguenza, un cambiamento dei problemi da proporre all'indagine scientifica e dei criteri secondo i quali la professione stabiliva che cosa si sarebbe dovuto considerare come problema ammissibile o ciò che invece si sarebbe dovuto valutare come soluzione legittima di esso.

Pubblicato con Flock

2 Comments:

  • At 19/4/09 9:19 PM, Blogger alexandra said…

    La comunità scientifica è sempre alla ricerca di "paradigmi inusitati/che incidano il muro nero" (versi miei).
    Un saluto affettuoso,

    Alessandra

     
  • At 21/4/09 11:50 AM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Ti ringrazio per la preziosa citazione e ricambio il tuo caro saluto.

    C.

     

Posta un commento

<< Home