akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

04 marzo 2009

1196. E qualcosa rimane...

E qualcosa rimane...
...Ma d’ogni romanzo rimane qualcosa dentro di noi. Io le chiamo “le parti che mi porto via”. Risposte a delle domande sospese...


Pubblicato con Flock

2 Comments:

  • At 5/3/09 11:30 AM, Blogger alexandra said…

    Oppure nuove domande che prima non ti eri posto e di cui un altro romanzo forse darà la risposta, facendone nascere altre ancora, come in una reazione a catena.
    Buona giornata e un saluto affettuoso,

    Alessandra

     
  • At 5/3/09 11:35 AM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Mi piace l'idea della catena; quasi che la nostra idea di "personale letteratura" non avesse soluzione di continuità.

    Ricambio il buon auspicio e il saluto, con il medesimo affetto.

    C.

     

Posta un commento

<< Home