akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

02 marzo 2009

1186. Wikibatteria

È online la prima “enciclopedia virtuale” dei batteri, che permetterà ai ricercatori di tutto il mondo di condividere le informazioni e identificare ceppi sconosciuti. È un vero e proprio portale Web per l’identificazione di ceppi batterici quello realizzato da un gruppo internazionale di ricercatori coordinato da Brian G. Spratt dell’Imperial College di Londra (Gb). Il sito (eEMLSA.net), presentato su BMC Biology, è stato realizzato in collaborazione con l’Istituto Europeo di Bioinformatica di Cambridge (Gb) e con il Dipartimento di Microbiologia Medica dell’Università di Aarhus (Danimarca) (qui il link all'articolo).

Pubblicato con Flock