akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

26 febbraio 2009

1175. Il fascino che illude

Il fascino che illudeAh, il mondo è saturo di prodigi, / e talvolta i discorsi degli uomini vanno al di là del vero: / ci ingannano, con un intarsio di variegate finzioni, i miti. / Ma è il fascino che ci fa amare le cose: / ne accresce l'incanto e il valore, / e in questo modo - assai spesso - / finiamo per dare credito a tradizioni non vere. / Ma i giorni a venire sono giudici attenti; / ecco perché l'uomo deve dire cose giuste / per evitare ogni colpa.

Pubblicato con Flock

2 Comments:

  • At 26/2/09 6:27 PM, Anonymous Sils said…

    Ma il titolo dice che il fascino illude e poi la poesia dice che è il fascino che ci fa amare le cose e allora mi chiedevo se questo scarto era voluto...

     
  • At 26/2/09 8:00 PM, Blogger Clelia Mazzini said…

    ...più che altro è il seguito: e in questo modo [...] finiamo per dare credito a tradizioni non vere; è questo che sa di illusione. E a confermarlo pare anche la chiusa che invita a una più pragmatica prudenza.

    Ma le interpretazioni - come sempre - possono essere molteplici.

    C.

     

Posta un commento

<< Home