akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

23 febbraio 2009

1166. Voci (e silenzi) intorno a mezzanotte


Intorno a mezzanotte
...La verità non hai saputo seguire:
la mia voce diceva interpellandomi.
Stentavi a capire le cose giuste
le belle e pure non hai tenuto di mira
rivolta a me la mia voce diceva.

Colei che tutto soffre hai trascurato
continuava la voce rivolta a me;
non si vanta, fiduciosa spera,
lungamente soffre ed è sempre gentile.
Così la voce rivolta a me diceva.

Non quanto ti proponevi hai insegnato
disse ancora la voce rivolta a me;
che la carità è di tutte le cose più grande.
E, gli sterpi consunti, il fuoco si estinse.
Così la mia voce che parlava con me.
Thomas Hardy
da Sguardo al passato
versione dall'inglese di Sergio Solmi
in "Quaderno di traduzioni" ed. Einaudi, 1969

°

Pubblicato con Flock

4 Comments:

Posta un commento

<< Home