akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

20 febbraio 2009

1156. La facoltà di essere liberi

Lo spirito della seraMa in capanne abita l'uomo / e s'avvolge nella verecondia dei panni / perché è più intimo, persino più vigilante; / e serbare lo spirito, / come la sacerdotessa la fiamma celeste, / questa è la sua intelligenza. // Perciò gli è data, / a lui simile agli dèi, / la libertà, e facoltà più alta di ordinare ed eseguire...

Pubblicato con Flock

2 Comments:

  • At 20/2/09 12:16 AM, Anonymous Domenico Fina said…

    Alle volte sento che il placido
    struggimento di Clelia potrebbe
    alimentare una comunità intera.

    Buona notte cara

    Domenico Fina

     
  • At 20/2/09 12:22 AM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Anche a te, carissimo.

    E grazie.

    C.

     

Posta un commento

<< Home