akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

31 gennaio 2009

1088. Gocce di lontananza



Senza di me, piccolo libro - e non te ne voglio - andrai a Roma:

purtroppo non vi può andare il tuo autore.
Prendi nella tua tristezza l'aspetto richiesto da tale situazione:
niente succo a tingere di porpora il tuo involucro
- è un colore che non si addice al lutto -.
Non farti levigare i margini con la pomice friabile
- apparirai così, con la chioma lunga e in disordine -
e non vergognarti di avere delle sbiaditure:
chi le vedrà capirà che sono state le mie lacrime...

Ovidio
Tristia
I, I, 1-13

[Didascalie]