akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

26 gennaio 2009

1064. Per un destino di solitudine (il tramonto della verità)

La verità è lo stare originario che non si lascia smuovere e si impone. [...] L'imporsi della verità è questo restare originariamente sola appunto in quanto essa lascia essere la propria negazione. [...] La verità è il destino, non solo perché sorveglia l'autoscioglimento della sua negazione, ma anche perché l'ente è, in quanto tale, lo stare nel suo essere. [...] La verità vede l'essenza del mondo e assiste all'autonegazione di esso; ma la verità resta ancora in attesa del tramonto di quella dominazione.

Pubblicato con Flock

4 Comments:

  • At 26/1/09 12:11 PM, Blogger Gioacchino said…

    Ho terminato di leggere da poco alcuni scritti su John Dewey, e ho trovato affascinante anche se paradossale la sua idea della verità, intesa come ricerca in relazione a uno scopo. Anche se l'altra idea, quella classica, della verità mi era più familiare, non ho potuto fare a meno di pensare che probabilmente oggi la filosofia del pragmatismo si sia infiltrata (a livello di senso comune) anche nella più tradizionale delle educazioni, ma che tale confusione, inevitabile segno dei tempi, ci ostacoli più che renderci partecipi del progresso in atto, con il risultato che la verità è forse più sola che mai perché va cercata dove in realtà non c'é. Ciao,

    Gioacchino

     
  • At 26/1/09 12:50 PM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Ciao Gioacchino, in questi tempi di idealismi abbastanza "irrazionali" un po' di sano pragmatismo non potrebbe che farci bene. Purtroppo - a differenza tua - non ne vedo molto in circolazione.

    Quanto alla verità, ormai credo tu sappia come la penso: non dico che non esista (anche se la mia posizione - per così dire "agnostica" sul tema - si sta alquanto radicalizzando), ma temo che essa ci sia del tutto preclusa dalla nostra stessa impostazione di ricerca (che privilegia non il raggiungimento della verità, ma di tutte le possibili verità che ogni uomo - nessuno escluso - teorizza e persegue, spesso a discapito degli altri).

    Stammi bene carissimo.

    C.

     
  • At 27/1/09 1:37 AM, Blogger Giovenale Nino Sassi said…

    Per me la verità è l’Amore che vive e attraversa il tempo.
    Lo so, non basta, ma non ho, nel breve, una definizione ultima, incontestabile, definitiva … diversa dall’Amore.

     
  • At 27/1/09 1:17 PM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Credo possa bastare, tieniti stretta la tua definizione (anche se temo poco associabile a un concetto "flosofico" di verità).

    C.

     

Posta un commento

<< Home