akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

30 settembre 2008

861. Tabula rasa



Bisognerebbe mandare tutto il pubblico a una scuola in cui non si imparasse nulla. Scuola o piuttosto ufficio di ripulimento attraverso il moto.
Milioni di teste sarebbero sbarazzate da tutti quei detriti di scadente letteratura, da tutti quei calmanti artistici, che vengono assorbiti dall'infanzia e che vi impediscono, cari amici, di considerare il mondo e l'opera d'arte con occhio individuale, e che soffocano la parte ancora selvaggia della vostra sensibilità.

René Clair
da Riflessioni sul cinema
Note per servire all'arte cinematografica

4 Comments:

  • At 30/9/08 9:09 AM, Anonymous Anonimo said…

    Verissimo, la scuola andrebbe ripensata a fondo, e ci vogliono davvero corsi di "cancellazione" del lavoro fatto da docenti ignoranti o in mala fede.

    Meglio certi blog per incominciare ad amare la letteratura e la cultura.

    Ma sei tu sola a fare questo blog o siete una cooperativa?

    Bacioni e buona giornata.

    J.

     
  • At 30/9/08 9:29 AM, Anonymous Dottor Benway said…

    come dargli torto?

     
  • At 1/10/08 11:01 PM, Blogger Giuliano said…

    Lo sai che in Italia non si trovano i dvd con i film di Clair?
    Sono decenni che cerco di rivedere Michel Simon e Gerard Philipe nel Faust... Mah! Che gente, che mondo!(il mio prossimo sarà Il fantasma galante, o magari Entr'acte).

     
  • At 2/10/08 1:33 AM, Blogger Clelia Mazzini said…

    Caro Giuliano, fino a qualche anno fa era ancora disponibile la versione VHS de "La Beauté du Diable" (io la conservo gelosamente), ora non so se lo sia ancora.
    Del DVD, invece, temo non vis sia traccia sul mercato e, hai ragione, questo è un vero peccato.

    Ciao.

    C.

     

Posta un commento

<< Home