akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

30 maggio 2008

750.


...E poi mi dici che non è vero, che tutto torna sempre come prima.
No, non torna tutto come prima, perché la felicità non è un bene fungibile.
E' nell'intersecazione tra la linea retta del sentimento e quella curva della passione che si misura il perimetro dell'amore e della felicità.
Noi ne siamo stati l'esempio e la prova.
Non venirmi a dire, ora, che tutto torna sempre come prima.
Le due linee sono ormai parallele.
Nulla sarà più come prima.

750.1

Aspetta che scenda la temuta notte, che scompaia
la luce dal crepuscolo, e ruoti
la terra sul suo asse.
Questa è la verita di questa sera incerta
sui cespugli di acacie e sulle case
questa è la sua misura - un acro di deserto...

Antonella Anedda
da Notti di pace occidentale