akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

06 aprile 2008

699.

Io so amore mio quello che so
il tuo alito dormiente
contro il vetro
e nel vapore io disegno

Un vecchio con grandi occhi
che lentamente colano via
dietro
sole su un tetto innevato
libellule di neve

Momenti che passano
cigolanti sconfitte
svolta nevosa del cuore
e cani che hanno perso il fiuto della cacciagione

Il mio amore si volge sonnolente in te
il mio sonno veglia
fianco a fianco dentro di te
come in un sarcofago di neve

Lars Forssell
da Poesie