akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

27 marzo 2008

676.

Quello che cerco
si nasconde
in un profondo silenzio
chiuso e segreto
in povertà assoluta
e ricchezza segreta
A che vale se non è segreta
la ricchezza suprema?
Simile al nulla
la ricchezza suprema.






Amo il Verbo
non le parole
unico è il Verbo
le parole, troppe.
Amo il silenzio, amo
follia e santità della bellezza.







Silenzio come pienezza
non povertà.
Dal silenzio nasce
sia l'attesa che l'appagamento.