akatalēpsía

o degli infiniti ritorni

20 marzo 2008

657.

L'amore vero, tu lo sai, è volere
la gioia di chi non ci appartiene
è questo uscire, traboccare

da se stessi, come il sangue nelle vene
per un taglio, è l'irrinunciabile,
amore energia mutabile eterno bene.

Giuseppe Conte
Energia mutabile
da "Dialogo del poeta e del messaggero"
ed. Mondadori, 1991


Oggi passeggiando per la città mi sentivo proprio come Nella Colombo.
Con meno estro (e meno swing) - forse - ma non meno intensità.
Qui, poi, tutto mi fa pensare a te.
Per questo me n'ero andata.
Per questo sono tornata.
Ricordi il pendolo?
Ecco.
Uguale.